SAN SABINO

Chiesa di San Sabino

 

 

 

 

 

 

 

 

Organo costruito da Venanzo Fedeli e risalente al XVIII secolo.

 

Unico corpo sonoro contenuto in cassa lignea, collocato in cantoria nel lato sinistro della navata della chiesa.

 

Tastiera scavezza di 47 note do-re. Pedaliera scavezza a leggio di 9 note do-do. Pomelli di registrazione a tiro disposti in doppia colonna sulla destra.

 

PRINCIPALE                    VOCE VM.ANA

OŤAVA                           FLAV.TO IN OŤ.AVA

QVIN.TA DEC.MA             CORNEŤ.A

DEC.MA NONA

VIĞ.MA SEC.DA

VIĞ.MA SES.TA

VIĞ.MA NO.NA

TIRA TUTTI (dall'Ottava)

 

2 mantici a cuneo contenuti all'interno del basamento, con alimentazione manuale e mediante elettroventilatore. Trasmissione a meccanica sospesa. Somiere a tiro.

 

Note:

L'organo stato restaurato nel XIX secolo da Alderano Spada e Giovanni Fraticelli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto: maggio 1990

 

 

Indietro